1.png2.jpg6.JPG7.JPG8.JPG9.JPG91.JPG92.JPG93.JPG94.JPG95.JPG96.JPG97.JPG98.JPG99.JPGresized_20140413_155517 - Copia.jpg

Punti chiave

Il nostro obiettivo è costruire un programma politico per una città più vivibile e fruibile, per tutti! 
Costruire un programma di qualità, che partendo da una analisi puntuale proponga soluzioni concrete ai problemi ed alle esigenze esistenti nella nostra città, valorizzandone le risorse. Costruire un programma di quantità, cioè in grado di coinvolgere molti e convincere tanti. Perché pensiamo che la politica sia consenso ed il programma sia valido se rappresenta le istanze di molti, perché allora vuol dire – davvero! - che possiamo farcela. 

Per questo abbiamo costruito 9 schede che raccontano la città che vogliamo (disponibili nella colonna a destra --> ).

E fra i tanti punti di attenzione, a questi proprio non vogliamo rinunciare:

rigenerazione urbana: bisogna dire basta al consumo di suolo ed avviare una serio processo di rigenerazione urbana, attraverso la riqualificazione energetica dell'esistente e la sostituzione edilizia degli edifici non congrui con il tessuto circostante, intervenendo con l’obiettivo di creare una identità sociale, recuperare spazi interni alla città per usi pubblici e ristrutturare il centro storico, le frazioni e periferie;

politiche sociali: urge unirsi e unire le forze per far fronte al disagio, sia come città che come territorio (cioè all'interno del consorzio chierese per i servizi socio-assistenziali), con particolare attenzione al problema della casa. Giovani, anziani, studenti e famiglie in difficoltà meritano ascolto e sostegno;

mobilità: disabili, pedoni, mezzi pubblici, ciclisti e in ultimo le auto. In questo ordine di priorità bisogna disegnare una città che difende i deboli e valorizza la mobilità sostenibile. Per questo vogliamo estendere la zona pedonale centrale, per favorire gli incontri e il piccolo commercio a discapito della grande distribuzione, vogliamo moderare la velocità dei veicoli nelle zone a maggior frequentazione di bambini e famiglie, vogliamo incentivare l'utilizzo dei bus navetta dalle frazioni al centro cittadino;

cultura: bisogna partire in fretta con il recupero dall'Area Tabasso, tramite operazioni “leggere” che permettano la realizzazione di un Teatro civico, spazio aperto, partecipato e utilizzato da tanti;

cibo: una comunità civile si preoccupa che tutti mangino e mangino bene, in quantità e qualità. Bisogna dare senza esitazione cibo a chi non ne ha, prevedere agevolazioni alle mense scolastiche, porre massima attenzione alla qualità di ciò che mangiamo, favorendo la nostra cultura enogastronomica, i nostri produttori, i nostri territori (agroindustria locale).



Powered by Chiericestaffit

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini d' uso dei cookies espressi nel documento della privacy. Per scoprirne di più prendi visione del nostro documento della privacy.

Accetto i cookies da questo sito.